Leader nel mondo, leader per passione!

“Il nostro caricatore è unico al mondo e si può attrezzare in automatico in 90 secondi digitando il diametro della barra sul nostro Plc (tastiera del computer)”.

Top Automazioni produce caricatori e scaricatori automatici di barre per torni e transfer. Bruno Bargellini, il fondatore, ha creato un gioiellino che porta in alto la bandiera del made in Romagna nel mondo. Inizia, come tanti nel Riminese, con una torneria che esegue lavorazioni per conto terzi.

L’anno della svolta è il 1988 quando Bruno acquista un tornio e decide di costruirsi il caricatore: il risultato è un capolavoro di tecnologia che prima non esisteva. I rappresentanti che visitano l’azienda intuiscono la potenzialità del prodotto e gli propongono di portarlo sul mercato. Il riscontro è più che positivo e il successo è immediato.

Nel 2000 nasce Top Automazioni che investe sin da subito nello sviluppo e nel miglioramento del prodotto e non è un caso che, nel 2005, sia stata insignita da Unioncamere con il premio come “Giovane impresa innovativa”. Da allora il processo di studio e innovazione non si è più arrestato e, anche per questo, oggi è largamente apprezzata dal mercato di tutto il mondo industrializzato e si colloca tra le prime aziende nel suo settore.

Ne è riprova il fatto che negli ultimi anni, la produzione ha registrato un incremento che si aggira intorno al 20-30%.

“Il mercato – riflette Bargellini – ci premia per la nostra qualità. Siamo in continua evoluzione. Negli ultimi 3 anni abbiamo costruito un nuovo stabilimento di 13.000 metri quadrati, con 5 linee di montaggio. Ci lanciamo verso il futuro con nuovi progetti, come la macchina Infinity (caricatore per fantina mobile). È unica al mondo per la sua concezione e tecnologia”.

L’On. Marcello Pera, Presidente del Senato, consegna a Bruno Bargellini il 1° Premio per la Giovane Impresa Innovativa
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici